PARLARE-ITALIANO.IT - Recensioni

  • PARLARE-ITALIANO.IT
    La nostra bella penisola è meta ogni anno di numerosi turisti, appassionati d'arte e di cultura, avventurieri in cerca di emozioni e tranquille famigliole in cerca di relax. Uno dei principali problemi che uno straniero può avere in Italia (oltre agli scioperi dei mezzi pubblici e la valigia persa in aeroporto) riguarda semplicemente la comunicazione: credo che tutto il mondo, ormai, sappia che noi italiani siamo simpatici e socievoli.. ma non sappiamo l'inglese! La domanda sorge spontanea.. perchè gli stranieri non possono parlare l'italiano? Basta una semplice visita al sito Parlare Italiano per scoprire dove si trovano, in Italia, tutte le scuole di lingua italiana per stranieri: una vera e propria vacanza-studio in Italia, per bambini, ragazzi ed anche adulti! Questo sito internet offre tutti gli indirizzi ed i recapiti telefonici delle scuole di lingua italiana, tutte suddivise per regione, così sarà più facile trovare la città in cui desiderate trascorrere la vacanza-studio. Il sito è molto semplice da usare, ma soprattutto offre informazioni realmente utili per chi desidera provare quest'esperienza ed è possibile affermare con assoluta certezza che questo è il primo ed unico sito che offre tutte queste informazioni. Nell'intento di facilitare la vita agli stranieri, il sito propone alcune rubriche utili: le principali Biblioteche e Librerie straniere in Italia (con anagrafica dettagliata), i numeri da contattare per le Emergenze (Carabinieri, Croce Rossa, Polizia e Vigili del Fuoco, perchè la prudenza non è mai troppa), ed infine alcune recensioni. In fondo al menù i creatori del sito hanno posizionato alcune sezioni molto interessanti che presentano news sul mondo della moda, dell'arte e della cultura, nonché numerose ed interessanti guide di viaggio di diverse province italiane (molte di queste guide sono tradotte anche in inglese e giapponese!). Il sito, creato per fornire informazioni agli stranieri che desiderano studiare la nostra lingua, presenta un unico ma grande punto debole: è solo in italiano!